Posts Taggati ‘REPRESSIONE’

Liberi Tutti-Sugli arresti in Val Susa del 19 luglio

Scritto da admin on . Postato in NEWS

OLYMPUS DIGITAL CAMERANella notte tra Venerdì e Sabato centinaia di No Tav si sono ritrovati a Giaglione per una passeggiata notturna al cantiere di Chiomonte. Mentre cercavano di raggiungere le reti, i No Tav sono stati brutalmente caricati dalla polizia uscita in massa dal cantiere. Alle cariche particolarmente violente, che hanno spezzato il corteo in due parti, è seguita una caccia all’uomo nei boschi circostanti. Il bilancio di quest’operazione di polizia evidentemente pianificata in anticipo è stato quello di molti No Tav feriti, alcuni anche in modo serio e costretti al ricovero in ospedale, e di altri sette tratti in arresto nei pressi del ponte della Clarea. I sette No Tav si trovano attualmente al carcere delle Vallette di Torino in stato di arresto, in attesa dell’interrogatorio dei PM e di sapere se gli arresti verranno convalidati o meno.

ALBERTO LIBERO! SOLIDARIETA’ AGLI ARRESTATI NO TAV!

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Alberto è stato arrestato insieme ad altri otto militanti No Tav nella notte fra il 19 e 20 luglio presso il cantiere/fortino di Chiomonte dove lo stato, la mafia e la politica vorrebbero farla da padroni per garantire gli interessi dei pochi privati, attribuendosi inoltre il ruolo di difensori della democrazia a colpi di lacrimogeni, manganellate e ruspe devastatrici.

Fogli di via a dieci attivisti dei comitati No Tav – Terzo Valico

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Nella giornata di VenCaccia-alle-Stregheerdì 19 Luglio, mentre il Cipe decideva di concedere la proroga di pubblica utilità per il Terzo Valico e di stanziare 800 milioni di euro di finanziamento per il secondo lotto costruttivo, a dieci attivisti No Tav – Terzo Valico dei comitati di Arquata Scrivia, Novi Ligure e Alessandria venivano notificati fogli di via dai Comuni di Genova, Ceranesi, Campomorone e Ronco Scrivia. Il Questore di Genova ha stabilito arbitrariamente che i dieci attivisti sono da considerarsi soggetti socialmente pericolosi a causa della loro partecipazione alla lotta contro la costruzione del Terzo Valico e pertanto vieta loro di recarsi nei Comuni liguri interessati dal tracciato della grande opera inutile per un tempo di tre anni.

E’ bene ricordare che trattasi di provvedimenti restrittivi della libertà personale a discrezione del Questore senza che avvenga nessun processo in nessuna aula di tribunale, contro i quali verrà presentato collettivamente ricorso dai legali del movimento.

FANTOCCI!, CI DICHI… “SECONDO ME IL TERZO VALICO È UNA CAGATA PAZZESCA!!!”

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Il tempo di una battuta è sempre importante… Ed è importante non farsi dettare i tempi dagli altri. Oggi è stato riaperto il cantiere della “Finestra Polcevera”, la galleria di servizio del Terzo Valico che dovrebbe sorgere dietro il Mercato dei fiori di San Quirico. Il cantiere fu bloccato il 2 maggio scorso da una giornata di mobilitazione di tutto il Movimento ligure-piemontese, che si oppone a questa grande opera devastante e inutile, e da allora non è più ripreso. Stamattina sono invece ripartiti i lavori, e per farlo la questura ha dispiegato uno spropositato numero di forze dell’ordine e agenti della Digos, fin dalle 5.30.
Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed