Posts Taggati ‘REPRESSIONE’

[San Quirico] Il ponte della forestale

Scritto da admin on . Postato in NEWS

Un ponte sindexolitamente rappresenta un punto di unione tra due rive, due sponde di un fiume, un lago, un mare. Ci troviamo nel quartiere di San Quirico in Valpolcevera, ai confini nordoccidentali della città di Genova, e durante la mia esistenza il ponte in questione l’avrò oltrepassato centinaia di volte per andare a scuola, a far visita a degli amici o semplicemente per fare due passi. Questo ponte però si trova vicino alla “Finestra Polcevera”, dietro il mercato dei Fiori, un cantiere funzionale ai lavorai del Terzo Valico ad Alta Velocità dei Giovi Genova-Milano.

Erri De Luca: Lo “ius soli” di chi lotta per la Valle

Scritto da admin on . Postato in NEWS, STUDIO

14 agosto 2013

UN CONTADINO esce di casa per andare a zappare la sua vigna che sta dall’altra parte della strada. Per farlo deve passare un posto di blocco fisso di soldati, esibire tutti i giorni un documento all’andata e al ritorno, nei dieci metri da casa a vigna. La strada non segna un confine tra due stati, è tutta in un solo territorio. Un giardiniere viene denunciato per possesso di arma impropria atta a offendere: nel bagagliaio della sua auto hanno trovato e sequestrato il corpo del reato, un paio di cesoie da potatura. Di quale luogo del mondo questi due fotogrammi sono esempio di ordinaria persecuzione? Il vincitore del quiz vince un viaggio premio nel posto indovinato: la Val di Susa.

Nuovi arresti in ValSusa- Giobbe libero! [aggiornato]

Scritto da admin on . Postato in NEWS

Giobbe è stata scarcerato il 27 di agosto, si trova ora con un obbligo di dimora nel comune di residenza e rientro notturno nella sua abitazione

——————————————————————————————-

Non si sazia lLa-Valle-non-si-arrestaa fame di manette della Procura torinese nei confronti della lotta no tav. La fabbrica d’inchieste a marchio “Rinaudo&Padalino” ha prodotto in questi giorno l’ennesimo mandato d’arresto. Dopo i 9 arrestati per la passeggiata notturna del 19 luglio in Clarea, i 3 per i blocchi dei convogli-talpa a Chianocco settimana scorsa, a finire nella stretta repressiva è Giobbe, compagno generoso che tanto ha dato e tanto continuerà a dare alle lotte contro il TAV, tra cui la nostra lotta al TAV-Terzo Valico, le nocività, le grandi opere infrastrutturali; dalle Alpi agli Appennini, Contro i piani delle procure, della polizia e dei magistrati, a Giobbe, Alberto, Ennio, Luke, Marcello, Piero, Matthias, Gabriele, Gaia, Gabri, Domenico un forte abbraccio solidale e un auspicio a rivederci presto liberi, sui sentieri e nelle strade.

Per scrivere e mandare telegrammi:
Davide Giacobbe 
Casa Circondariale Lorusso e Cutugno 
via M.A. Aglietta 1 –  10151 Torino

———————

Nel pubblico interesse

Scritto da admin on . Postato in DOCUMENTI, NEWS, STUDIO

di Marco Revelli (Storico e sociologo, professore all’Università del Piemonte Orientale – nella foto di Simona Zuny all’assemblea del Movimento No Tav – Terzo Valico del 5 Aprile a Novi Ligure)

«NO ALLO spreco di denaro pubblico ». Questo, come si apprende da Repubblica, era il testo dello striscione esposto dai manifestanti che il 10 luglio a Trasta si opponevano all’esproprio dei terreni per i cantieri per il Terzo valico. Sono ora indagati per «interruzione di pubblico servizio» oltre che per «resistenza a pubblico ufficiale». E ciò che colpisce in questa vicenda — oltre alla sproporzione nel rapporto tra atto compiuto e reazione giudiziaria, dal momento che la «resistenza» si era materializzata in una semplice catena umana senza il minimo atto di violenza — è il ricorso di quel termine impegnativo: «pubblico». Su entrambi i fronti: da una parte lo spreco di denaro pubblico denunciato dai manifestanti, dall’altra il richiamo al servizio pubblico nella fattispecie di reato oggetto della denuncia e il ricorso a ufficiali pubblici per reprimerlo. Qualcosa si deve essere rotto nel nostro linguaggio e nel nostro senso comune. Qualcosa che ha a che fare con l’idea stessa dell’interesse generale e del nostro essere comunità. E che la logica delle grandi opere, in particolare della cosiddetta Alta velocità, mette drammaticamente in evidenza.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed