Posts Taggati ‘pontex’

18 febbraio: blocchiamo gli espropri del TAV a PonteX

Scritto da noterzovalico on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

esproprio_pontexIl Co.Civ per la Terza volta prova ad espropriare questo terreno, il Movimento No Tav Terzo Valico per la terza volta scenderà in strada per impedirglielo. Qui vorrebbero realizzare una strada con piloni all’interno dell’alveo del fiume, infischiandosene del fatto che, molte volte negli ultimi anni, il Fiume ha gia’ dimostrato di aver bisogno di maggior spazio. A luglio 2015, scade la pubblica utilità del Terzo Valico, entro allora Co.Civ dovrà aver completato TUTTI gli espropri. Ma restano ancora terreni saldamente in mano ai No Tav, difenderli con le unghie e con i denti è un dovere. L’apertura dei canteri sta dimostrando giorno dopo giorno quanto sia devastante il Terzo Valico per le nostre valli, quanto le promesse dei Politici favorevoli siano promesse con la coda di paglia, quanto i controlli siano inesistenti. Mercoledi’ 18 febbraio è importante la presenza di tutti, per Fermare ancora gli espropri, perchè rilanciare la lotta contro le grandi opere è la base per costruire un futuro migliore.

MERCOLEDì 18 FEBBRAIO, DALLE H 6.00. PONTEDECIMO, GENOVA, VIA CONI ZUGNA (DALLE PISCINE)

Convivialità e mobilitazione a Pontedecimo

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Ieri (sabato ndr) gli attivisti del Comitato di Pontedecimo e San Quirico hanno dato vita ad un’altra giornata di mobilitazione sul proprio territorio.

Musica, castagne, vino e cibarie varie, nei giardinetti antistanti l’ingresso delle piscine, dove dovrebbe partire il cosiddetto “by-pass” di Pontedecimo, un viadotto composto da 15 piloni negli alvei dei torrenti Polcevera e Verde,

Cielo cupo, tra maltempo e minacce mafiose

Scritto da valpolcevera on . Postato in DOCUMENTI, NEWS, STUDIO

tecci1Un paio d’ore di intensa pioggia è bastato a far precipitare ieri mattina un fiume di fango sulla strada e sulle abitazioni sottostanti al cantiere “finestra Polcevera”, a Pontedecimo. Cosa che non sarebbe successa se al posto di quell’inutile e costosissimo cantiere fosse rimasta la collina con boschi, prati e orti che conoscevamo. Ma attenzione, il pericolo non sta nella devastazione quotidiana che il TAV Terzo Valico porta al nostro territorio e alle nostre vite, bensì nei no tav che intendono anche semplicemente documentarla.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed