Posts Taggati ‘PD’

BACHECHE, PILONI E POLTRONE….

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

imageIl 28marzo 2015 sul ponte in Piazza a Isoverde un centinaio di persone, hanno appeso una bacheca contro la costruzione del Bypass della Piazza di Isoverde. Nella bacheca sono spiegate le ragioni per cui questo progetto (contenuto all’interno del Terzo Valico) è ritenuto inutile, pericoloso e degradante. Ricordiamo che il viadotto sarebbe fondato su 2 piloni inequivocabilmente dentro l’alveo del Torrente Verde e che in passato già 350 persone del paese hanno firmato un appello per chiedere lo stralcio del progetto. La bacheca è stata posizionata su un palo esistente, sotto il cartello che indica la zona limitrofa come a rischio di esondazione, punto scelto non a caso, per evidenziare la pericolosità del bypass ed il pressapochismo con cui il progetto è stato vagliato dalle Istituzioni. Per la serie: identificate una zona già a rischio allagamento e ci volete mettere 2 piloni, che diventerebbero dighe durante le piene… Alcuni giorni dopo un membro del Comitato Valverde No Tav riceve una telefonata da un Assessore del Comune di Campomorone, in cui si comunica che, nonostante la modalità “abusiva” con cui è stata affissa la bacheca, la volontà del Comune di Campomorone sarebbe di lasciarla purchè venga regolarizzata tramite una semplice domanda, gratuita, diversamente la bacheca sarà rimossa. Il comitato, si prende qualche giorno per riflettere e decide di procedere con la domanda, per assicurare la permanenza dell’importante punto di informazione.

Primarie in Liguria: l’alternativa c’è

Scritto da noterzovalico on . Postato in NEWS

da notavterzovalico.info

Ragazzi facciamo i seri una volta nella vita: finalmente c’è un’alternativa sul piano politico elettorale in Regione Liguria. Alle elezioni primarie dell’11 gennaio per scegliere il candidato alla presidenza della Regione (non bisogna essere veggenti per prevedere che il vincitore delle primarie sarà il nuovo governatore) un uomo coraggioso ha deciso di sfidare Raffaella Paita, la burlandiana (nonchè burlona) di ferro grande sostenitrice della realizzazione del Terzo Valico. Sergio, l’uomo che riempì il Circo Massimo di bandiere rosse in difesa dell’articolo 18 e già sceriffo (pardon Sindaco) di Bologna prima di volare a Strasburgo al Parlamento Europeo, ha deciso di provarci per il bene di noi tutti e della Liguria intera.

Disastro di Viareggio, Presidio a Lucca di fronte al Tribunale

Scritto da valpolcevera on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Incendio sviluppatosi dopo l’innesco del gas alla stazione di Viareggio

Venerdì 7 novembre 2014 via Galli Tassi 61, dalle ore 08.30 alle ore 12.30 Denunciare sentenze vergognosamente scandalose è un dovere, prima ancora che un diritto

Tre anni fa, 7 novembre 2011, Riccardo Antonini, ferroviere di Rfi, è stato licenziato “per essersi posto in evidente conflitto di interesse con la società”. Il motivo vero è l’impegno a fianco dei familiari nella straordinaria mobilitazione iniziata dopo la strage ferroviaria del 29 giugno 2009. L’accusa di aver partecipato all’incidente probatorio gratuitamente per familiari e sindacato è un ridicolo pretesto. L’accusa di aver offeso Moretti, Ad delle ferrovie, alla Festa del Pd a Genova il 9 settembre 2011, è un bieco pretesto. Così non è stato per i giudici del lavoro, sigg. Luigi Nannipieri di Lucca , Giovanni Bronzini, Gaetano Schiavone e Simonetta Liscio di Firenze.

Infatti …

Contestazione alla Festa dell’Unità di Genova

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

ordine_democratico1 settembre 2014, Genova, Piazza Caricamento

Il TAV-Terzo Valico non si discute, si blocca

Stasera, alle ore 21, alla Festa dell’Unità, era in programma una conferenza-dibattito a tema TAV-Terzo Valico, con relatori il democratico vicesindaco di Genova Bernini e la democratica assessore regionale Raffaella Paita. Entrambi sostenitori incalliti del Terzo Valico, di ogni colata di cemento e inquinamento che venga proposta e fedelissimo braccio istituzionale del COCIV.

Dopo due anni di espropri, di aperture di cantieri in Valpolcevera, Valverde e Basso Piemonte, di devastazione, soprusi, repressione, denunce, misure cautelari e fogli di via, dopo le cariche e i lacrimogeni del 30 luglio ad Arquata, il PD pensava ancora di poter fare la sua propaganda devastatrice in tutta tranquillità, nel pieno centro di Genova.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed