Posts Taggati ‘novi’

Quando piove abbiamo un brivido…

Scritto da admin on . Postato in DOCUMENTI, NEWS

Quando piove abbiamo un brivido e sappiamo di chi è la colpa

imagesPubblichiamo da notav.info il comunicato del movimento no tav approvato dall’assemblea popolare di Bussoleno del 20 Ottobre.

Ogni volta che piove abbiamo un brivido per quello che potrebbe accadere, e quando il disastro si manifesta però, sappiamo anche di chi è la colpa.

Nel paese dove prioritari sono il Terzo Valico, il Tav e tante opere inutili, la sicurezza dei territori e la salvaguardia delle vite vengono sempre dopo. Le lobby politiche ed economiche usano tutto il potere di persuasione che hanno, a mezzo stampa sopratutto, per convincere l’opinione pubblica di quanto siano portatrici di progresso, posti di lavoro e benessere, le loro grandi opere inutili, le continue colate di cemento su territori che non ce la fanno più.

BLOCCATI GLI ESPROPRI IN BASSO PIEMONTE

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE

espropri-21-ottobreNessuna traccia del COCIV oggi a Tortona e Novi Ligure. I no tav terzo valico erano pronti ad accoglierli con i badili usati dopo l’alluvione, ma i tecnici del consorzio costruttore dell’alta velocità non si sono presentati. A meno di novità, prossima resistenza agli espropri il 19 Novembre ad Arquata Scrivia, da una veloce analisi della situazione sarà una giornata impegnativa. Iniziamo fin sa subito ad organizzare la resistenza per la difesa del terreno del presidio no tav di Radimero, l’appello è rivolto a tutti i no tav e solidali a venire e prepararsi a una giornata di lotta. a breve tutte le informazioni e novità.

Approfittatori senza scrupoli. Cociv manda espropri ad Arquata e Novi dopo l’alluvione. Si resiste!

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Fermiamo il TAV metro per metroA pochi giorni dall’alluvione che ha colpito Genova e il Basso Piemonte, colpendo tra l’altro tutti i territori interessati dal Terzo Valico e dai suoi cantieri, i signori di COCIV inviano lettere di espropri a Novi Ligure, nella zona della Pieve (martedì 21 ottobre) e a Arquata Scrivia, il terreno del presidio no tav di Radimero (mercoledì 19 novembre). In un territorio ancora in ginocchio tra acqua e fango, che sta pagando duramente le disastrose conseguenze di uno sviluppo economico e urbano a base di cemento, sfruttamento e infratrutture, il COCIV porta avanti l’ennesimo affronto, l’ennesimo attacco diretto alle popolazione locali. L’ennesima operazione di lucro sulle spalle della gente, in un momento di estrema difficoltà.

Appalti del Terzo Valico a gli amici del PD

Scritto da admin on . Postato in DOCUMENTI, NEWS, STUDIO

Novi – da notavterzovalico.info

Chi l’avrebbe mai detto?

Nel cantiere recentemente aperto a pochi metri dalla millenaria Pieve, simbolo di Novi Ligure, lavora una ditta bolognese: CLF, Costruzione Linee Ferroviarie, posseduta dal colosso cooperativo delle costruzioni Unieco. Tanto per capirci, le famose cooperative emiliane “amiche” del PD.

La Unieco, come molte altre coop emiliane, ha subito forti perdite (leggasi: è stata spolpata) ed è stata ammessa al concordato preventivo, quella procedura che ti permette di continuare a lavorare congelando i debiti, ovvero costringendo a fallire le piccole imprese che dopo aver lavorato in subappalto vantano crediti e non hanno amici banchieri.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed