Posts Taggati ‘ferrovie’

Disastro di Viareggio, Presidio a Lucca di fronte al Tribunale

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Incendio sviluppatosi dopo l’innesco del gas alla stazione di Viareggio

Venerdì 7 novembre 2014 via Galli Tassi 61, dalle ore 08.30 alle ore 12.30 Denunciare sentenze vergognosamente scandalose è un dovere, prima ancora che un diritto

Tre anni fa, 7 novembre 2011, Riccardo Antonini, ferroviere di Rfi, è stato licenziato “per essersi posto in evidente conflitto di interesse con la società”. Il motivo vero è l’impegno a fianco dei familiari nella straordinaria mobilitazione iniziata dopo la strage ferroviaria del 29 giugno 2009. L’accusa di aver partecipato all’incidente probatorio gratuitamente per familiari e sindacato è un ridicolo pretesto. L’accusa di aver offeso Moretti, Ad delle ferrovie, alla Festa del Pd a Genova il 9 settembre 2011, è un bieco pretesto. Così non è stato per i giudici del lavoro, sigg. Luigi Nannipieri di Lucca , Giovanni Bronzini, Gaetano Schiavone e Simonetta Liscio di Firenze.

Infatti …

La lobby del Terzo Valico taglia i treni dei pendolari

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Oggi mille persone hanno protestato a Pontedecimo contro il terzo valico e la lobby che lo sostiene. Tra questi, i più accaniti, siedono tra i banchi di maggioranza (e di opposizione) in Regione Liguria. La loro idea di trasporto è chiara: terzo valico per padroni, speculatori e mafiosi, mentre i lavoratori, gli studenti e i pendolari andranno a piedi.

Proprio oggi, la Regione Liguria ha deciso di tagliare i finanziamenti ad altre linee fondamentali per i cittadini, come dimostra questo articolo da Repubblica.it. I soldi del Terzo Valico, spendeteli per i pendolari…

le verità nascoste…e scomode per il PD

Scritto da admin on . Postato in DOCUMENTI, NEWS, STUDIO

Risposta al gruppo infrastrutture del Pd di Genova link

L’antefatto…

Estratto dal blog di Ferdinando Imposimato: “ (…) Una storia dimenticata …

Queste vicende di De Magistris e Forleo evocano alla mia memoria la drammatica e dimenticata storia di un altro coraggioso magistrato, Giuseppa Geremia, che nel 1996 indagava sullo scandalo della Cirio Bertolli DeRica e sull’alta velocità: scandalo che denunciai inutilmente a Prodi ed alla Commissione antimafia nel 1996 dopo una inchiesta magistrale svolte dalla Criminalpol e dall’Arma dei Carabinieri su mia richiesta. Per quella inchiesta io fui sottoposto ad attacchi concentrici di destra, che chiese la mia rimozione come relatore, e di sinistra, che non mi difese. E fui isolato in Commissione e la mia relazione non venne mai discussa; e guarda caso la legislatura venne interrotta bruscamente dopo due anni senza che ce ne fosse alcuna ragione seria: ciò significa che la fine della legislatura fu dovuta alla volontà di evitare che io denunziassi in commissione antimafia i responsabili istituzionali dei fatti di collusione mafiosa negli appalti.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed