Il mostro e la barricata

Scritto da admin on . Postato in NEWS

Domenica 26 / lunedì 27 giugno. Un pozzo di stelle, che ti perdi a guardare. Una notte bellissima di quelle che noi di città abbiamo dimenticato, forse mai saputo. Prima la fiaccolata: migliaia e migliaia di luci da Chiomonte alla Maddalena. Poi il lungo tempo dell’attesa. Tutti sanno cosa li aspetta. Chi ne ha viste tante e chi ne ha viste poche, chi le ha solo sentite raccontare dagli altri. Uno striscione dice “in Valsusa la paura non è di casa”. La paura magari non ti passa ma leggerlo serve a farsi coraggio.

democratici con l’elmetto sotto accusa

Scritto da admin on . Postato in NEWS

PD e manganelli

  Lo scrivevamo ancora a caldo nell’immediatezza della sgombero della Maddalena, sottolineavamo le pesanti responsabilità politiche di partiti come la Lega Nord e il Partito Democratico quanto mai chiare alla luce dell’operazione Tav… Decine e decine sono state le iniziative di solidarietà che hanno attraversato il nostro paese per tutta la giornata, da nord a sud, dalle isole ai confini italici. Incredibile è stata l’onda di solidarietà e appoggio, immediata e sentita. A guardare le mobilitazioni No Tav del giorno della battaglia di Chiomonte salta all’occhio l’intelligenza e la maturità che hanno contraddistinto le azioni diffuse. Dicevamo Lega e Pd: loro sono state le controparti da andare a colpire, sanzionare, mettere sotto accusa. Da Livorno a Bologna, da Roma a Bergamo. Il partito in salsa verde che ulula “padroni a casa nostra” e poi è l’artefice tramite il suo ministro degli interni della razzia della Val Susa e il partito dei democratici che si vuole vendere come l’espressione del buonismo democratik, ma non si fa troppi patemi d’animo ad indossare l’elmetto tramite il suo neo-sindaco torinese. Nel momento della necessità e dell’urgenza, preparata è stata l’indicazione che a livello nazionale è corsa celere, endemica, spontanea e politica, lungo i territori. Attraverso una sede chiusa, una stazione bloccata, un fumogeno lanciato, una moneta sbattuta, un coro urlato, il messaggio è arrivato chiaro e tondo, per quanto sia solo l’inizio. Di nuovo: “La Val Susa non perdona”. da infoaut

[NoTav] Solidarietà dai detenuti di Spoleto

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

Solidarietà dei detenuti e degli ergastolani ostativi al movimento NoTAV “L’ingiustizia in un luogo qualunque è una minaccia per la giustizia ovunque”. (Martin Luther King) Il mondo ci ha rifiutato, ma noi non abbiamo del tutto rifiutato il mondo. Molti di noi non hanno più né sogni né speranze, ma sperano lo stesso in un modo migliore per i propri figli e nipoti. Per molti di noi il mondo non va oltre il confine della propria cella, ma non rinunciamo lo stesso a interessarci del mondo. Molti di noi si sono piegati, ma non si sono ancora spezzati e hanno ancora la forza di amare il mondo là fuori. Molti di noi vivono di poco e di niente, ma sognano lo stesso un modo migliore per tutti gli altri. Ormai nelle carceri italiani ci sono suicidi, morti, autolesionismi, disumanità, violenze ed illegalità istituzionale, ma non vogliamo che là fuori diventi un luogo infame come da noi. Molte volte comunisti e movimenti extraparlamentari ci hanno dato solidarietà. Questa volta è il mondo carcerario che vuole dare sostegno al mondo esterno. Solidarietà al movimento No TAV, a tutti gli abitanti della Val Susa e a chi li sostiene. Gli ergastolani e i detenuti del carcere di Spoleto

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed