Grandi Opere Inutili e Incidenti sul lavoro

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

Non basta la devastazione del territorio, non basta il furto di denaro pubblico, non basta il taglio dei servizi pubblici, non basta il finanziamento a politicanti e organizzazioni criminali, dobbiamo sopportare anche gravissimi incidenti sul lavoro!?

Ancora un incidente, ancora autoambulanze dentro i cantieri del Terzo Valico. Oggi 2 operai feriti, di cui uno gravemente, dentro al cantiere di Cravasco, sembra a causa dello scoppio accidentale di una mina. Un mese fa un ragazzo senegalese restava ferito gravemente al Maglietto, schiacciato da un camion, probabilmente carico di smarino (che li’ non dovrebbe neppure andare), ancora prima un altro incidente al cantiere di Trasta. In un comunicato Co.Civ afferma di “effettuare le necessarie valutazioni tecniche”, ma da quando pompieri a autoambulanze hanno lasciato il cantiere, le betoniere e i mezzi di cantiere hanno ripreso immediatamente a circolare. Nemmeno dinnanzi all’ennesimo incidente, Co.Civ ferma la propria macchina devastatrice, e, a quanto pare, nessuno la fa fermare. Vergogna, vergogna, vergogna.

LUNEDI’ 9 MARZO H 17.30- CAMPOMORONE: CASELLI NON è BENVENUTO

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

TAV: CASELLI, CORTEO DOMANI SIA PACIFICO
LUNEDI’ APPUNTAMENTO ORE 17.30 A CAMPOMORONE DAVANTI ALL’INGRESSO DEI GIARDINI (CINEMA AMBRA).
Anche se per un  semplice volantinaggio  è importante essere in tanti per dare un segnale forte.
Lunedi’ l’ex procuratore Gian Carlo Caselli sarà a Campomorone a parlare di mafia e legalità ai ragazzi delle scuole medie.
Gian Carlo Caselli è il principale responsabile della crociata giudiziaria scientificamente portata avanti nei confronti del movimento No Tav (dalle accuse di terrorismo a seguito dei sabotaggi, all’accusa allo scrittore Erri De Luca per aver semplicemente espresso la propria idea sulla TAV, ad una generale criminalizzazione del movimento no tav).
Il fatto che in questo momento venga a parlare a Campomorone, non puo’ evidentemente essere un caso; una certa area politica, sostenitrice di TAV e Terzo Valico, ha necessità di rafforzare il proprio consenso da un lato e denigrare i contrari al Terzo Valico dall’altro, chiamando questo personaggio, anticamente largamente ben visto dall’opinione pubblica.
Giovedi’ in assemblea di coordinamento no terzo valico si è deciso lunedi’ di essere presenti a Campomorone, far un presidio all’esterno per volantinare a chi deciderà di portare i propri figli a sentire Caselli.
Chissà che qualche bambino particolarmente sveglio, non chieda perché se lui è il nemico numero uno della mafia, invece di prendersela con i no tav, non abbia fermato i mafiosi che stanno inquinando e distruggendo le colline intorno a casa?
Perché se bisogna portare da casa la carta igienica a scuola, visto che non ci sono i soldi,  per quelle cose invece i soldi ci sono?
Partecipa e diffondi!

VERGOGNA

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

vergoVERGOGNA! È comparso scritto a caratteri cubitali sul muro dentro al cantiere del Terzo Valico del Maglietto.

VERGOGNA! è quello che pensano in tantissimi quando passano li’ davanti.

VERGOGNA! A chi parla di controlli, sapendo benissimo che non si puo’ controllare proprio niente.

VERGOGNA! A chi non perde l’occasione per parlare di cura dell’esistente, consumo del territorio e sostenibilità ambientale, mentre sta favorendo tutto questo.

VERGOGNA! A chi parlava di pochi passaggi di camion, mentre centinaia di mezzi pesanti, ogni giorno, inquinano le nostre valli e rendono invivibili e sempre piu’ pericolose le nostre strade.

VERGOGNA! Perché mentre sono tantissime le strade chiuse dopo l’alluvione, Co.Civ, con soldi pubblici, sta allargando strade per curare i propri interessi.

VERGOGNA! Perché ogni euro speso per il Terzo Valico è un Euro rubato a qualcosa di utile per tutti.

Questa Mega scritta deve aver dato proprio fastidio, visto che stanno provando in tutti i modi a cancellarla!…la scritta la potrete anche cancellare, ma la VERGOGNA no, quella resta …

Cantiere TAV di Arquata Scrivia: è un fuggi fuggi delle ditte. Cantiere chiuso

Scritto da admin on . Postato in NEWS

stigChi lotta molto spesso ha il polso della situazione. Ancora una volta, i no tav hanno dimostrato di avere occhi aperti e orecchie attente a ciò che si muove o che si dice riguardo a COCIV, cantieri e lavori del Terzo Valico. E la notizia fatta circolare dai siti no tav terzo valico nei giorni scorsi si è dimostrata vera: i lavori al cantiere di Radimero, dove da progetto dovrà essere portata “la talpa” per scavare questo tanto osannato Terzo Valico, si sono ufficialmente fermati. Le ditte subappaltanti Preve di Cuneo, Opg di Napoli e Saos di Frosinone, Sif di Casoria hanno fermato i lavori, messo in cassa integrazione 25 operai e disdetto gli affitti degli alloggi di Gavi dove risiedevano. La ragione: mancati pagamenti del Cociv alle sue ditte, debiti di COCIV per 1,8 milioni di Euro che, di fatto, li avrebbe messi nella condizione di non riuscire più a garantire gli stipendi. Cociv a sua volta scarica il barile a RFI (gruppo FS) che tace. Evidentemente, tutti gli strilli dei giornali, dei ministri, degli assessori regionali sui finanziamenti del Terzo Valico non sono mica poi così tanto veri: i finanziamenti traballano, la coperta economica è corta, e tutto ciò lo dimostra.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed