RICAPITOLANDO

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

Giorgio Mor, docente universitario e titolare di uno studio di progettazione in Via Assarotti a Genova, assume, in maniera del tutto disinteressata, il figlio neolaureato del Ministro Lupi, tramite il cellulare del cugino, prete, nel frattempo morto “suicidato”. Poi, suvvia quale imprenditore non regalerebbe al proprio neodipendente, neolaureato, un piccolo presente, come un rolex da 10350 euro? La cugina di Giorgio Mor, Cristine, che come residenza, a causa del suo amore sconfinato verso gli spazi verdi, ha scelto la Svizzera, ha sposato Stefano Perotti, ingegnere-imprenditore di Roma nominato Direttore dei lavori per i cantieri del Terzo Valico direttamente dall’esimio, ora arrestato, Ercole Incalza in persona. Incalza nel 1991, alla nascita del sistema Alta Velocità, siedeva al posto di comando: Amministratore delegato della TAV SPA, da allora per raccontare le sue vicende giudiziarie non basterebbe un solo libro, ma da 14 anni è superdirigente del ministero dei Lavori Pubblici; nonché super confidente del Ministro Lupi. Lupi a sua volta, con tanto di scorta al seguito, sembra si trovasse assai bene a cena a casa di Perotti (ora arrestato)e la moglie Cri (cugina del datore di lavoro nonchè donatore di rolex al figlio del Ministro “Dott.Lupetto”), evidentemente pure lui mosso dalla passione per gli sconfinati spazi verdi Svizzeri. In tutto questo, continuare a collaborare con questa gente, per ottenere un allargamento di strada, un parcheggio seminterrato o una fontana a velo d’acqua come compensazione dello scempio del territorio, è inqualificabile e vergognoso.
 
 
……assumere il figlio del Ministro tramite il cellulare del cugino prete, morto, forse suicida…no, non è Agatha Christie, sono solo storie di Terzo Valico….

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

CONDIVIDI!

ID App Facebook richiesta

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…

notavterzovalico.info

Read feed