Posts Taggati ‘cociv’

TERZO VALICO, CADE DIAFRAMMA DEL CAMPASSO

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

voci poco amiche 28 luglio 2015 – MARITIME TRANSPORT DAILY NEWSLETTER

Abbattuto l’ultimo diaframma nella galleria naturale Campasso (lunga oltre 600 metri), la prima della nuova linea ferroviaria ad alta velocità Genova-Milano, il Terzo Valico. La galleria Campasso è il primo tratto del Terzo Valico, intervento infrastrutturale inserito nel Corridoio Reno – Alpi della rete strategica transeuropea di trasporto (TEN-T core network), che collega l’Italia alle regioni europee.
L’opera, ora in piena produzione, consentirà di assumere ulteriori 2500 persone nei prossimi mesi ed avrà importanti ricadute sulla filiera industriale e dei servizi. Presenti all’evento, tra gli altri, il presidente della Regione Giovanni Toti e l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone che sono stati accolti in cantiere da Giovanni Costa, direttore Investimenti di Rete Ferroviaria Italiana e da Michele Longo, presidente del Consorzio Cociv, General Contractor guidato da Salini Impregilo, incaricato della progettazione e costruzione del Terzo Valico.
L’inizio dei lavori dello scavo della galleria, interamente nel Comune di Genova, erano cominciati nel luglio del 2014. La Galleria Campasso consentirà il collegamento tra la nuova linea ad alta capacità veloce in costruzione e la linea ferroviaria convenzionale esistente.
Con la realizzazione della Galleria Campasso, i lavori del Terzo Valico proseguiranno verso la successiva Galleria di Valico che, scavata da più fronti lungo l’intera linea, dopo 27 km collegherà Genova con la provincia di Alessandria. Tutti i cantieri principali per il Terzo Valico sono aperti sia nel versante ligure (Fegino, Polcevera, Cravasco), che nel versante piemontese (Castagnola, Voltaggio, Pozzo Radimero ad Arquata e Serravalle).

IL COCIV DEVASTA SUL POLCEVERA; L’ALLUVIONE A PONTEDECIMO NON HA INSEGNATO NULLA?

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

2015071Ecco cosa significano i lavori per il “BY-PASS” di Pontedecimo!
Notare l’argine del Polcevera con due enormi buchi
Notare la strada di terra nell’alveo del Verde a pochi metri dalla confluenza con il Riccò, stesso punto devastato dall’alluvione del 1993, con il ponte crollato
Notare il restringimento conseguente del torrente e il pericoloso innalzamento del fondale dello stesso.
In questo punto il COCIV vuole porre i piloni della nuova “strada”, direttamente dentro il torrente, fregandosene dell’indagine della Procura in corso proprio per la posa di quei piloni, indagine ripresa da Repubblica del 14 luglio scorso.

Guasti e tubi

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

Del guasto al tubo dell’acqua che sta causando la chiusura della provinciale per Isoverde, e tutti i disagi annessi, qualcosa si potrebbe anche dire… …e si’ il Terzo Valico c’entra eccome, purtroppo non siamo noi ossessionati da Co.Civ, ma è Co.Civ che ossessiona tutti, chi se ne rende conto, e chi no. Quel tubo, guarda caso, proprio in quella tratta tra Campomorone e Isoverde, viene sostituito in questi mesi con i finanziamenti del Terzo Valico. Alcuni degli innumerevol…i semafori da cantiere che allietano le nostre vite sono dovuti proprio a questo. La sostituzione del tubo non avviene perché fosse urgente questo intervento, infatti anche se la tubatura era piuttosto vecchia la sostituzione non era in programma, ma perchè l’ha disposto e finanziato (utilizzando i soldi pubblici) Co.Civ, tra l’euforia di IREN che si troverà un bel tubo nuovo pagato da qualcun altro (noi). Per 2 motivi: perché in quella posizione interferirebbe con le modifiche della strada previste per agevolare i mezzi pesanti del Terzo Valico e perché una tubatura vecchia poteva non reggere al passaggio di numerosi mezzi pesanti.

VISITA A CANTIERI TERZO VALICO DELLA COMMISSIONE DEL COMUNE DI GENOVA

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, INIZIATIVE, NEWS

Il punto di ritrovo è presso il campo base di Trasta, dove ci vengono forniti elmetti, scarpe antiinfortunistica e giubbini con bande catarinfrangenti.
Veniamo invitati a non scattare fotografie nei cantieri dalla dott.ssa Carmen Cecchini, responsabile comunicazione di Cociv. Compongono la commissione una trentina di persone tra consiglieri e membri esterni. Con un paio di pulmini scortati da una vettura della Digos veniamo condotti all’interno del cantiere di Trasta/Fegino.
Il cantiere è costituito dalla galleria Campasso e da uno spazio esterno tra essa e la linea ferroviaria storica dei Giovi (via Mignanego).
Non appena entrati in cantiere notiamo un camion uscito dalla galleria carico di smarino non coperto e non bagnato.
Alcuni operai sembrano indossare stivali di gomma e non scarpe antiinfortunistica.
Alcuni di noi vengono dotati di mascherina per bocca e naso, ma una parte del gruppo ne resta sprovvista.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…