IL COMUNE DI CAMPOMORONE RIMUOVE LA BACHECA CONTRO IL BYPASS DI ISOVERDE

Scritto da admin on . Postato in INIZIATIVE, NEWS

A meno di 24 ore dalla nostra comunicazione hanno rimosso la bacheca, senza ombra di dubbio hanno ragione, la Liguria va veloce.

Da quando era stata affissa, no non hanno fatto un dietro front per carità, neppure hanno chiesto un incontro al centinaio di persone che l’avevano affissa, non un qualche sopraluogo per vedere se le nostre rivendicazioni sono corrette, da allora hanno semplicemente cercato un modo per eliminarla. Chissà ora forse manderanno una lettera, intrisa di campagna elettorale, agli abitanti, per simulare un qualche interessamento senza dover reggere un dibattito, sarebbe in pieno nel loro stile.

Forse, al di la’ del contenuto, quello che dava più fastidio era proprio la bacheca in se, l’unica cosa di carino a memoria d’uomo di “carino” aggiunta in paese.

  A seguire la nostra lettera all’Amministrazione http://noterzovalico.org/2015/05/07/bacheche-piloni-e-poltrone

BACHECHE, PILONI E POLTRONE….

Scritto da admin on . Postato in CANTIERI, NEWS

imageIl 28marzo 2015 sul ponte in Piazza a Isoverde un centinaio di persone, hanno appeso una bacheca contro la costruzione del Bypass della Piazza di Isoverde. Nella bacheca sono spiegate le ragioni per cui questo progetto (contenuto all’interno del Terzo Valico) è ritenuto inutile, pericoloso e degradante. Ricordiamo che il viadotto sarebbe fondato su 2 piloni inequivocabilmente dentro l’alveo del Torrente Verde e che in passato già 350 persone del paese hanno firmato un appello per chiedere lo stralcio del progetto. La bacheca è stata posizionata su un palo esistente, sotto il cartello che indica la zona limitrofa come a rischio di esondazione, punto scelto non a caso, per evidenziare la pericolosità del bypass ed il pressapochismo con cui il progetto è stato vagliato dalle Istituzioni. Per la serie: identificate una zona già a rischio allagamento e ci volete mettere 2 piloni, che diventerebbero dighe durante le piene… Alcuni giorni dopo un membro del Comitato Valverde No Tav riceve una telefonata da un Assessore del Comune di Campomorone, in cui si comunica che, nonostante la modalità “abusiva” con cui è stata affissa la bacheca, la volontà del Comune di Campomorone sarebbe di lasciarla purchè venga regolarizzata tramite una semplice domanda, gratuita, diversamente la bacheca sarà rimossa. Il comitato, si prende qualche giorno per riflettere e decide di procedere con la domanda, per assicurare la permanenza dell’importante punto di informazione.

Mercoledì 15 aprile: Resistiamo all’esproprio del presidio no tav di Arquata Scrivia

Scritto da noaltavelocita on . Postato in CANTIERI, INIZIATIVE, NEWS

  esproprio-arquata-15-041  

Fermiamo l’esproprio del presidio di Arquata-Radimento: campeggio libero dalla sera prima (martedì 14 aprile ) sui terreni sotto attacco del COCIV.

Lunga settimana di mobilitazione, con la resistenza all’esproprio e il corteo ad Arquata Scrivia e la partita del bypass di Pontex ancora aperta.

Importante esserci, partecipare e lottare.

Error: Only up to 6 modules are supported in this layout. If you need more add your own layout.

SOSTIENI LA LOTTA!

I NOSTRI…